JA slide show

Gruppi di Meditazione Sicilia

Questo sito creato dal Gruppo di meditazione (sangha) di Catania è direttamente collegato con i monaci di Plum Village e vuole essere un punto di incontro tra i praticanti e i sangha che seguono gli insegnamenti della scuola zen di Plum Village fondata da Thay Thich Nhat Hanh.

 

ANNUNCIO UFFICIALE,Plum Village, 24 dicembre 2015 PDF Stampa E-mail
Sabato 26 Dicembre 2015 00:54
A tutti i Centri di Pratica di Plum Village
A tutti i Centri di Pratica e a tutti i Sangha nel mondo
Ai nostri amatissimi Amici

I nostri centri monastici negli Stati Uniti e in Europa già da un mese sono raccolti nella nostra tradizionale pratica annuale di Ritiro Invernale
che dura tre mesi, osservando la pratica di consapevolezza per 90 giorni consecutivi, senza mai lasciare il monastero per insegnare altrove.
In questo spirito, anche i monaci attendenti che hanno cura di Thay a San Francisco hanno iniziato la pratica del Ritiro Invernale insieme a Thay.
Ogni giorno praticano la meditazione seduta al mattino presto, la meditazione camminata, i pasti in silenzio, vedono video di discorsi di Dharma  di Thay
e partecipano a condivisioni di Dharma.

Ogni giorno, Thay  è  felice di  unirsi ai fratelli e alle sorelle in tutte queste pratiche, e possiamo vedere che  praticare con la comunità è una fonte importante di nutrimento spirituale per Thay, e facilita la sua guarigione in ogni aspetto. Recentemente Thay  è stato felice di rivedere un  suo  “ vecchio discorso di Dharma”
offerto molti anni fa in Gran Bretagna. Ha ascoltato attentamente tutto il discorso,  spesso sorridendo e annuendo nel riascoltare
alcuni passaggi chiave di quando era più giovane. Gli specialisti ci dicono che  questo tipo di attività è molto terapeutica e di grande aiuto nel recupero della parola.
Purtroppo recentemente Thay ha fatto solo lievi  progressi e non riesce ancora a parlare. Continua a cantare con noi, e pronuncia parole sempre più riconoscibili ogni volta che cantiamo i canti di Plum Village che ricorda molto bene. Vediamo che Thay  con molta energia si sforza nel cercare di formare le parole, sebbene a volte questo può essere per lui anche causa di frustrazione.  Siamo felici di comunicare che ora abbiamo trovato un nuovo terapeuta del linguaggio (logopedista) che lavorerà ogni giorno con Thay
durante tutto il mese di gennaio. Inoltre stiamo continuando ad esplorare molte nuove tecniche di avanguardia nel campo delle terapie neuroplastiche di guarigione,
incluso il neurofeedback e la terapia laser a freddo.

Thay continua a godersi momenti di pace e gioia di fronte alla vista del Golden Gate Bridge  (n.d.t.uno spettacolo mozzafiato di fronte all’Oceano Pacifico)
e compie regolarmente visite ai giardini botanici e ad altri bellissimi scenari naturali nella baia di San Francisco.
Con un sostegno  alla sua gamba destra, Thay ha iniziato a mettere più peso su tutto il lato destro del corpo e si allena a diventare gradualmente più autonomo  in termini di equilibrio e di postura in piedi. Continua a praticare il camminare ogni giorno, per alcune ore, con il sostegno dei fisioterapisti e dei monaci attendenti che ricevono  la guida sapiente degli esperti e si allenano a loro volta.

Siamo ispirati dalla vitalità spirituale di Thay, dalla sua forte perseveranza, e dalla sua immensa volontà che ha guidato il suo recupero fin dall’inizio.
Thay ci insegna che non apprezza il pietismo; apprezza la pratica - ed è sensibile alla consapevolezza e alla vera presenza di ognuno intorno a lui. Stiamo imparando da Thay la sua grande dignità nell’accettare ciò che ha. Possiamo vedere in tutto il suo modo di essere che per Thay, ciò che ha è per lui sufficiente. Questo però non ci trattiene dal
fare tutto il possibile per facilitare il suo recupero; né trattiene Thay dall’essere diligente nel ri-allenare il suo corpo e la sua mente. Questo ci ricorda la potente espressione
calligrafica di Thay “ THIS IS IT”  ( Così E’). Nel nostro sforzo di sostenere il recupero di Thay, stiamo radicando la nostra pratica nell’ accettazione del momento presente, abbracciandolo così come è, senza paura per il futuro, né rimpianti per il passato. Thay ci ha sempre ricordato che il Buddha era un essere umano. Thay sta facendo il suo meglio di fronte a questa sfida umana,  e noi, la sua continuazione spirituale, siamo sempre al suo fianco. Possiamo essere in pace perché sappiamo che tutti noi stiamo facendo del nostro meglio per praticare e per essere presenti per il nostro Maestro.

Sentiamo profondamente che il recupero fisico di Thay è indissolubilmente legato alla salute ed alla fioritura  della nostra quadruplice famiglia spirituale. Questo è stato evidente nella recente ordinazione di 20 giovani donne  e uomini nella  “Redwood Ordination Family  ( Famiglia “Sequoia" di Ordinazione). Nove sono stati ordinati in Tailandia, e altri dieci in Plum Village, provenienti da Irlanda, Francia, Olanda, Italia, Indonesia e Australia. Questi novizi hanno scelto di essere ordinati perché sono  ispirati dalla forza del Corpo del Sangha di Thay, e dal suo  Corpo del Dharma vivente fatto di insegnamenti e di pratiche. Come comunità, stiamo avendo cura  di ogni aspetto del corpo di Thay, perché profondamente riconosciamo che Thay non è soltanto a San Francisco. Possiamo vedere il suo Corpo di Sangha prosperare un po’ dovunque, in noi stessi, in ciascuno dei nuovi novizi, e in ognuno. La  visione di Thay, del prossimo Buddha che si manifesta come Sangha, si sta realizzando.

Desideriamo esprimere la nostra profonda gratitudine alla nostra famiglia spirituale per esserci, e praticare con tutto il cuore dovunque si è.
Ognuno di noi è una cellula nel corpo del  Sangha di Thay e contribuisce ad aver cura di Thay quando ritorna a casa per aver cura di sé, della propria pratica e dei propri cari. In questo modo siamo una meravigliosa cellula attiva del Corpo del Sangha e del Corpo del Dharma di Thay.


Grazie per esserci per tutti noi. Noi ci siamo per voi.

Augurandovi Buone Feste in  pace,
con amore e fiducia,

i Monaci e le Monache di Plum Village